S.O.S. Allergia primaverile: come prepararsi ad affrontarla

Con l’arrivo della primavera le giornate si allungano, il clima diventa più caldo e le piante fioriscono. Tuttavia, chi soffre di allergia non è poi così contento dell’arrivo di questa stagione. 

Migliaia di persone soffrono di allergie primaverili stagionali e di solito iniziano i primi di marzo e durano fino a maggio. Tipicamente si è allergici al polline, infatti, uno dei principali colpevoli della primavera sono i pollini degli alberi che compaiono agli inizi di febbraio, mentre nell’ultima parte della stagione si assiste alla comparsa del polline dell’erba. 

Tra i sintomi dell’allegria primaverile abbiamo:

- Congestione nasale; 

- Naso che cola; 

- Gocciolamento post-nasale; 

-Starnuti; 

- Tosse; 

- Occhi pruriginosi e acquosi.

La stagione delle allergie è difficile da attraversare, quindi è necessario riuscire a prepararsi prima per poter ridurre ed alleviare i sintomi. Ecco alcuni consigli per prepararti al meglio ad affrontarla!


1. Inizia un trattamento

È essenziale iniziare a prendere i farmaci circa due settimane prima di iniziare a sentire i sintomi dell’allergia. Gli antistaminici e gli spray nasali aiutano a gestire i sintomi riducendo la reazione allergica dopo l’inizio ma anche prima. Pretrattate con i farmaci per l’allergia prima che i sintomi inizino può aiutare anche a prevenire l’infiammazione e ad alleviare il naso chiuso, il prurito, gli occhi che lacrimano e altri sintomi di allergia.


2. Iniziare le pulizie di primavera

È consigliabile ricorrere alle pulizie di primavera. Una pulizia di primavera profonda comprende la spolveratura di tutto, dai lampadari alle librerie, il lavaggio delle tende, la pulizia dei pavimenti e dei tappeti. Questo rimuoverà qualsiasi polvere e polline che si è già fatto strada all’interno.


3. Tieni le finestre chiuse

Quando finalmente il clima diventa più caldo, si è propensi a spegnere il riscaldamento e ad aprire le finestre per far entrare l’aria fresca. Questo porterà come conseguenza l’entrata del polline nella vostra casa. Tenere le porte e le finestre chiuse creerà una specie di rifugio adatto a questa stagione. È importante anche tenere chiusi i finestrini della propria auto e mettere l’aria condizionata in ricircolo per aiutare a tenere il polline fuori dall’auto.


4. Non dimenticare di cambiare il filtro dell'aria

È vantaggioso cambiare il filtro dell’aria stagionalmente oppure ogni tre mesi, questo aiuta a mantenere l’aria pulita all’interno della vostra casa.


5. Muffa in primavera

Tra gli allergeni primaverili si ha anche la muffa che può presentarsi in scantinati, bagni e cucine. Qualsiasi area non asciugata correttamente porta a far crescere la muffa. Di conseguenza, è preferibile pulire o rimuovere qualsiasi cosa con la muffa e controllare frequentemente i livelli di umidità.


Prova a seguire correttamente questi consigli, le allergie non dovrebbero impedirvi di godervi la stagione primaverile! 


Sperando di esserti stati utili, ti ringraziamo per aver letto il nostro articolo. 


I farmacisti della Farmacia di Legino

Contattaci